A volte mi viene chiesto se è normale avere la sensazione che “qualcosa” di malefico voglia crearci dei fastidi come ad esempio farci cadere i soldi del biglietto del bus in un tombino, farci sporcare con il caffè la camicia bianca prima di un importante appuntamento, sentirci dire da un perfetto sconosciuto per strada una frase o una parola che si riferisce ad un aspetto privato e infelice della nostra vita che solo noi conosciamo…e così via di seguito. Io ripeto che tutto ciò è perfettamente normale, non dobbiamo cadere in superstizioni o sentirci in pericolo.


L’universo comunica con noi costantemente quando ci mettiamo in risonanza. Detto ciò possiamo aggiungere che la sincronicità è una forma di risonanza e può verificarsi sia in ambito favorevole che sfavorevole nelle nostre vite; se noi innalziamo le nostre vibrazioni con pensieri o pratiche idonee diventiamo “energeticamente visibili” rispetto alla media e ci mettiamo in una posizione tale che in certi particolari momenti possono accaderci sincronicità più o meno gradite. In giornate in cui gli astri ci oppongono il loro magnetismo il nostro scudo energetico potrebbe essere abbassato e la nostra fontana di energia pulsante rimarrebbe senza protezione e potrebbe suscitare, nei confronti di energie dissonanti, reazioni tese a creare in noi un fastidio, come una folata di vento farebbe ad un equilibrista su un filo :) “farci cadere” sarebbe lo scopo che forme energetiche di vibrazione inferiore avrebbero nei confronti degli studenti ermetici e dei Cercatori.
Siate saldi perciò, siate rilassati nei giorni che vi sembrano più difficili. Rammentate che non siete soli e che le prove, anche quelle più piccole vanno superate con pazienza